Il gioco può causare dipendenza. Consulta le probabilità di vincita qui o sul sito AAMS

Chemin de Fer

Chemin De Fer

Chemin de Fer: il gioco della nobiltà francese, ora nei casinò online!

Il nome richiama in francese la figura della ferrovia, questo perché sul “panno verde” dove si svolge la partita di questo gioco di carte, vi è un disegno che ricorda proprio l’immagine di una locomotiva che si muove sulle rotaie.

Chemin de Fer è un gioco di carte d’azzardo, e trova le proprie origini nella metà del sedicesimo secolo in Francia. Era uno dei giochi di carte più famosi e apprezzati all’interno della nobiltà francese.

Un gioco dal sangue blu che ora è alla portata di chiunque voglia specializzarsi nei più grandi skill game di carte. È un gioco tipico da Casinò, ma oggi si può benissimo giocare stando sul proprio divano di casa, allenarsi e prepararsi a vincere, grazie ai siti web che dispongono di questo gioco nobile, antico ma moderno.

 

Svolgimento del gioco

 

Le carte utilizzate nello Chemin de Fer sono francesi e devono essere 6 mazzi da 52 carte, vale a dire 312 carte in totale.

Prima di iniziare una partita, il Capo Partita deve stabilire un numero minimo di giocatori, cioè di coloro che decidono di attenersi alle regole del gioco stabilite.

Una volta raggiunto il numero minimo di giocatori (che d’ora in avanti non potrà più diminuire, altrimenti la partita verrebbe immediatamente interrotta), si può dare inizio alla creazione della posta in gioco. È il banchiere a decidere la massima somma da puntare a inizio partita, i giocatori, insieme, andranno a raggiungerla, sommando le i singoli importi che vengono puntati.

Ad avere il diritto di inizio partita è il giocatore (o puntatore) seduto alla destra del banchiere, che distribuisce due carte al puntatore e due carte a sé (in modo alternativo). Il giocatore potrà chiamare, ovvero richiedere un’altra carta, oppure stare, cioè non richiederne altre.

Lo scopo del gioco è quello di abbattere l’avversario con un 8 o con un 9, che vengono raggiunti con la somma delle carte. Le decine, in questo gioco, non vengono computate e le figure hanno valore pari a 1 (se un giocatore possiede un 9 e un 2, la somma delle sue carte non sarà 11 ma 1).

Vince chi prima riesce a raggiungere, attraverso la somma delle carte, un 8 o un 9.

Se a vincere è il puntatore, a lui spetterà l’ammontare del banco, mentre se a vincere è il banchiere, egli potrà scegliere se continuare e quindi lasciare l’ammontare del banco per sfidare un altro giocatore, oppure ritirarsi e prendersi i soldi della vincita.